Gemini arriva su Chrome: Un Cambio di Gioco per la Navigazione

Blog, Web news

Google aggiorna Chrome con la possibilità di usare Gemini direttamente nella barra degli indirizzi.

In un mondo tecnologico che corre sempre più veloce, Google ha deciso di accelerare ancora, introducendo una novità che sta già definendo il futuro del browsing: Gemini arriva su Chrome, trasformando radicalmente il modo in cui interagiamo con il nostro browser.

Google ha recentemente lanciato una delle sue innovazioni più significative degli ultimi anni: l’integrazione di Gemini direttamente nella barra degli indirizzi di Chrome, chiamata anche omnibox. Questo aggiornamento, rilasciato nell’ultima versione del browser, permette agli utenti di accedere a funzionalità di intelligenza artificiale avanzate semplicemente digitando il simbolo “@” seguito dalla loro query.

Come aggiornare Chrome per usare Gemini

Non è del tutto chiaro se l’innovazione sia stata implementata a livello server o tramite un aggiornamento del software, ma per accedere a questa funzionalità è necessario avere l’ultima versione del browser. Per aggiornare, basta cliccare sull’icona dei tre puntini in alto a destra, selezionare “Informazioni su Chrome” e attendere che il browser si aggiorni automaticamente. Assicuratevi di riavviare Chrome per avere la versione 124.0.6367.119 o superiore.

Utilizzo di Gemini nella barra degli indirizzi

Una volta aggiornato il browser, l’uso di Gemini è semplice. Cliccando sulla barra degli indirizzi e digitando “@”, verrà visualizzato il suggerimento “Prova Gemini”. Cliccandoci sopra, potrete digitare la vostra richiesta al chatbot IA di Google e premere Invio. La risposta verrà visualizzata direttamente sul sito di Gemini, e se non siete già loggati con il vostro account Google, vi sarà richiesto di farlo.

Implicazioni di questa innovazione

Anche se può sembrare un piccolo aggiunta, l’uso di Gemini direttamente dall’omnibox rappresenta un passo significativo verso un’interazione più fluida e integrata con le capacità di AI, simile a quanto Microsoft sta esplorando con il tasto Copilot in Edge. Google sta anche lavorando su altre funzionalità in Chrome legate a Gemini, come l’organizzazione di schede su temi simili e strumenti di assistenza alla scrittura.

La nuova funzionalità di Gemini in Chrome non è solo un miglioramento tecnico; è una visione del futuro dove l’intelligenza artificiale si integra sempre più profondamente nel nostro uso quotidiano del web. Google continua a spingere i confini di ciò che un browser può fare, rendendo la ricerca e l’interazione online più intuitive e potenti.

Vuoi capire meglio come usare l’AI nella tua azienda? Meetodo può aiutarti a comprendere quali strumenti utilizzare.

RESTA IN CONTATTO

Programma un incontro