Twitch

Blog, Video, Web news

Cos’è Twitch

Twitch è una piattaforma di streaming online specializzata nel settore gaming con oltre 20 milioni di utenti attivi al giorno. Nel 2007 Justin Kan e Emmett Shea crearono Justin.tv, un servizio di live streaming, che si è trasformato nel 2011 in Twitch.tv, per poi essere acquistato da Amazon nel 2014.

Questa piattaforma nasce con lo scopo di condividere in tempo reale i video delle sessioni di gioco con i videogame più conosciuti e apprezzati. I contenuti immessi sul portale, con il tempo, sono aumentati ed hanno abbracciato altri settori dell’intrattenimento, come gli esports (tornei di sport elettronici), il cinema e le serie televisive.

Per usufruire di Twitch, oltre ai principali dispositivi mobile che utilizzano iOS o Android, puoi servirti anche di console dedicate al videogioco come PlayStation 4 e Xbox One.

Twitch ha permesso la nascita di veri e propri video blogger, ai quali fornisce una piattaforma sicura ed efficace per realizzare contenuti di qualità e per monetizzare attraverso essi, fidelizzando il proprio specifico pubblico di riferimento.

Come funziona Twitch

Il servizio consente di iscriversi e di godersi gratuitamente tutti i contenuti, ma con alcuni limiti come la visualizzazione della pubblicità.

Sub

Per ovviare a questo limite, esistono le sottoscrizioni (in gergo sub) ai canali, che permettono di rimuovere completamente la pubblicità dal canale prescelto e di ottenere vantaggi esclusivi a esso legati. Tra queste funzionalità aggiuntive ci sono: le emoticon personalizzate, chat private, stemmi da sfoggiare, oltre a specifici vantaggi decisi dallo streamer, come per esempio dei contenuti premium ovvero riservati ai sottoscrittori. (Chiunque trasmetta dei contenuti live per la sua community è uno Streamer).

Sono disponibili tre livelli di abbonamenti (si riferiscono ad un singolo canale):

  • Livello 1: 4,99 euro al mese.
  • Livello 2: 9,99 euro al mese.
  • Livello 3: 24,99 euro al mese.

Gli abbonamenti solitamente sono un prodotto a periodicità mensile, ma esistono abbonamenti di più mesi dove riceverai un addebito ogni 3 o 6 mesi per supportare il tuo streamer preferito.

Lo streamer, affiliato a Twitch, guadagna tramite la sottoscrizione in abbonamento al proprio canale circa il 50%.

Ogni streamer può decidere in autonomia come utilizzare queste tre fasce di prezzo, sbloccando emoticon, chat o particolari stemmi, che daranno all’utente che li esporrà una sorta di prestigio virtuale.

Twitch Prime

Se si dispone dell’abbonamento ad Amazon Prime è possibile ottenere automaticamente Twitch Prime, beneficiando di alcuni vantaggi come: evitare le interruzioni pubblicitarie e la possibilità di abbonarsi gratuitamente a un canale Twitch di un singolo creator.

Come monetizzare su Twitch

Cosa sono i livelli di streaming?

Affiliato

  • Almeno 500 minuti totali di trasmissione negli ultimi 30 giorni
  • Almeno 7 giorni di trasmissione unici negli ultimi 30 giorni
  • Una media di 3 o più spettatori simultanei negli ultimi 30 giorni
  • Almeno 50 follower

Gli affiliati possono guadagnare per mezzo degli abbonamenti, degli annunci pubblicitari e dai bit che vengono regalati. Inoltre, possono guadagnare dalla vendita su Twitch di giochi o di elementi di gioco. Il merchandising offre a chi diventa famoso sulla piattaforma anche la possibilità di stipulare accordi commerciali con partner e grandi brand per promuovere i loro prodotti durante la trasmissione sul tuo canale.

Gli affiliati possono guadagnare una quota pari al 5% dei ricavi degli acquisti che hanno origine dalle pagine dei propri canali.

Partner

  • Almeno 25 ore di trasmissione negli ultimi 30 giorni
  • Almeno 12 giorni di trasmissione unici negli ultimi 30 giorni
  • Una media di 75 spettatori simultanei negli ultimi 30 giorni

Per passare al livello Partner non dovrai solamente raggiungere l’idoneità, ma dovrai compilare una domanda che verrà esaminata manualmente dal team addetto alle partnership.

Anche in questo caso potrai guadagnare attraverso le sub, i bit che ti vengono elargiti e attraverso gli annunci pubblicitari riprodotti all’interno delle tue dirette. Inoltre, potrai sbloccare fino a 50 emoticon canale, che renderanno ancora più esclusivi e accattivanti i contenuti del tuo canale.

Bit

Un altro metodo per sostenere il proprio streamer preferito è quello di acquistare dei bit. Questi ultimi sono una sorta di valuta virtuale di Twitch, che può essere acquistata con soldi veri.

Possono essere acquistati in pacchetti di piccole o grandi dimensioni, tramite PayPal o Amazon Payments:

  • 100 bit: 1,54 euro.
  • 500 bit: 7,72 euro.
  • 1.500 bit: 22,00 euro.
  • 5.000 bit: 71,00 euro.
  • 10.000 bit: 138,92 euro.
  • 25.000 bit: 339,57 euro.

Lo streamer riceverà una parte di quanto speso dall’utente per l’acquisto dei bit, mentre l’utente riceverà uno speciale stemma accanto al suo nome nella chat del canale.

Refereum Twitch

Un’ulteriore forma di ricavo è quella derivante da Refereum Twitch, ovvero una monetizzazione in valuta virtuale. Si differenzia dalle precedenti formule perché vengono pagati sia l’utente, per guardare le sessioni in streaming, sia i creator. La criptovaluta guadagnata può essere usata per comprare videogamese, da giocare e trasmettere sempre su Twitch. 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo oppure continua a leggere altri articoli nel nostro blog.